Businesscar.it
Via E. Mattei 48/d
40138 – Bologna (BO)
tel. 051 60.14.990
fax 051 60.13.599
 

http://www.businesscar.it

contattaci per email

Chi lavora bene deve essere tutelato.

Una sentenza della Cassazione da noi tanto attesa.

A seguito di una segnalazione che ci è giunta da un nostro commercialista ci sembra corretto nei confronti della nostra ampia clientela informarla che tale sentenza è stata voluta anche dal nostro gruppo. Vi speghiamo di seguito perchè:

La sentenza della Corte conferma quello che noi abbiamo sostenuto e fatto con le nostre trasformazioni fin dal primo giorno.

Nei nostri allestimenti tutto il materiale è fissato permanentemente con bulloni di fissaggio che hanno le stesse caratteristiche del fissaggio dei divisori degli autocarri, e cioè con viti a frattura o saldature a freddo.
Inoltre stiamo aggiornando alcuni sistemi dove l’attuale minima parte mobile che non deve mai lasciare il veicolo, sia anch’essa totalmente fissata.
Molti nostri concorrenti, nel periodo dal 2000 al 2002, allestivano i veicoli in modo superficiale procurandoci, peraltro, una concorrenza sleale.
Le varie contestazioni sia penali che fiscali sono partite da una denuncia della G.d.F. che aveva trovato dei veicoli circolanti allestiti dai nostri concorrenti, che ufficialmente risultavano omologati, ma sui quali non c’era nulla di montato in modo stabile.
Le indagini ci hanno visti inizialmente coinvolti a seguito di quegli accertamenti, ma sui nostri allestimenti il Tribunale di Bologna ha dato una sentenza di piena assoluzione nel dicembre 2010 che troverete sul nostro sito.
Questa esperienza passata, che ha completamento azzerato i concorrenti sleali, ci ha resi ancora più vigili e rigidi sui nostri protocolli di allestimento, adottando gli stessi sistemi imposti per altre trasformazioni simili (vedi da autovettura ad autocarro).
In ogni caso la normativa tecnica è stata recentemente aggiornata in fase di recepimento di  nuove  direttive CE per i veicoli di categoria N1 (nei quali sono inclusi gli autocarri e gli usi speciali) ed oggi sul mercato nazionale si trovano veicoli omologati N1 autocarro senza la presenza dell’allestimento stabilito dalle nostre norme interne. Per sicurezza dei nostri clienti, abbiamo deciso di rispettare le norme più restrittive emanate dal ministero italiano.